FALESIA DELL'ECO
Versione stampabile PDF  |  PHOTO GALLERY  |
La discoteca

Piccola falesia appartata posta nella Val Tresonzo alle pendici del Monte Due Mani, poco sopra la strada per Morterone ed a breve distanza dalle ultime case di Ballabio. Si tratta di un muro verticale e leggermente strapiombante, molto simile a certi settori della vicina falesia delle Torrette. La roccia è buona, porosa ed aderente, con qualche scaglia delicata. Arrampicata divertente, elegante e tecnica, a tratti interrotta da gradini e cengette che rompono la continuità.


Periodo
Consigliata nelle mezze stagioni e nelle miti giornate invernali. In estate solo nel tardo pomeriggio.

Chiodatura
Ottima a fix; ogni tanto qualche passaggio di decisione. Soste con due fix, maillon e moschettoni.

Chiodatori
Riccardo Re nell’anno tra l’ottobre 2013 e 2014, sobbarcandosi “in solitaria” anche il lavoro di pulizia della parete e della base, nonché la gradinatura dello scosceso pendio d’accesso.

Accesso
Da Lecco seguire per la Valsassina salendo a Ballabio, da cui si seguono le indicazioni per Morterone (percorrendo la SP62 della Valsassina, alle prime case di Ballabio voltare a dx per Morterone.
Oppure, saliti dalla nuova Lecco - Ballabio, all’uscita prendere il rettilineo verso Lecco e girare a sx alla prima indicazione per il Centro Sportivo – cimitero - Morterone). Parcheggiare al cimitero di Ballabio Inferiore, da cui si prende la stradina che passa tra il cimitero e il campo da tennis, poi una traccia nel prato riporta alla strada per Morterone. Seguirla in salita fino al cancello della galleria di emergenza della Lecco - Ballabio (ATTENZIONE: divieto di Fermata). A lato del muretto appena oltre la cancellata si imbocca il sentiero della Val Tresonzo - Monte Due Mani e dopo poche decine di metri in leggera salita si segue la traccia a sx che prosegue diritta costeggiando il greto del torrente Tresonzo, quasi sempre in secca. Attraversarlo e proseguire lungo una ripida traccia gradinata fino alla falesia. 10 minuti.
1
BABY EXPO’ 
 
6a+
23 m
Due bombamenti molto intensi
2
PINZANDO SI IMPARA
*
6a+
23 m
Tiro continuo su tacche nette e pinzate
3
SUPER GIANNUZZO
*
7a
24 m
Sezione obbligata in alto su tacchette 
4
IL MISTER
 
6c+
25 m
Bella entrata, poi vario con finale intenso su tacchette 
5
MEFIX
  
6c
25 m
Boulder iniziale, poi sezione strana su placca
6
FACCIO BRUTTO
*
7a
25 m
Decisione in partenza e finale super 
7
KAMIKAZE
 
6c+
25 m
Partenza di dita e  ultimo passo lungo di decisione
8
ATTENTI AL GHIRO
*
7b
26 m
Tiro vario e continuo con partenza da capire, poi sezione su canna in strapiombo e uscita su tacche
9
CAPITAN CICCIO
*
6c+
25 m
Partenza strana e strapiombo
10
TORAMIXIN
 
6c
25 m
Sezione iniziale e super sequenza di incroci sotto il tetto
11
I LOVE CIMICIANGA
 
6a+
24 m
Piacevole tiro con inizio faticoso, poi più articolato
Attenzione, sulla via ATTENTI AL GHIRO, a circa metà della canna, è presente un buco grosso e profondo … la CASA del GHIRO!!! Il tiro è stato gradato senza utilizzare il buco ne con le mani ne con i piedi, per non disturbare i padroni di casa; rispettateli anche voi!

Testi, disegni e immagini: Copyright © 2015 larioclimb.paolo-sonja.net
Accessi a LARIOCLIMB
Accessi alla Homepage Paolo&Sonja