PILASTRO ROSSO e 
PILASTRO DELL’ORSA MAGGIORE
Versione stampabile PDF Bookmark and Share

Il PILASTRO ROSSO è caratterizzato da una imponente parete giallastra, riparata dallo Spigolo delle Civette che delimita il PILASTRO DELL’ORSA MAGGIORE. Sulle vie lunghe, che richiedono esperienza alpinistica, la roccia è ottima a parte qualche breve tratto più rotto, con arrampicata tecnica ed atletica su placche verticali e diedri. Gli itinerari sportivi salgono su muri verticali e strapiombanti a gocce e reglettes, con arrampicata di resistenza e movimento riservata a scalatori di buon livello, dove serve grande forza nelle dita ed ottimo uso dei piedi a causa della roccia spesso levigata.

NOTA: Attenzione in discesa dalla Via Panzeri a non smuovere sassi.

Periodo
Dall’autunno all’inizio della primavera, escludendo l’estate; sole intorno a mezzogiorno. 

Chiodatura
VIE LUNGHE: la PANZERI-RIVA è stata riattrezzata a resinati nell’ambito del progetto della Comunità Montana del Lario Orientale, mantenendo il carattere originale. Soste ottime a resinati. GENGIS TRIP è chiodata a fix, anche qui talvolta con tratti lunghi. Per entrambe è obbligatorio il casco.
ITINERARI SPORTIVI: quasi tutti (a parte CAMOS, CERCASI SUSAN e MAFALDA, che presentano un’attrezzatura obsoleta) sono stati riattrezzati a fix, preservandone l’ingaggio piuttosto severo.

Chiodatori
Sergio Panzeri e Paolo Vitali per le vie lunghe, Marco ballerini a Stefano Alippi dal 1982-83 per gli itinerari sportivi. La richiodatura dei monotiri è opera di Stefano Alippi e Norberto Riva. 

Accesso
Come per la Bastionata del Lago (vedi) seguire il sentiero fino al termine della salita, dove si scende verso sx portandosi velocemente alla base del PILASTRO DELL’ORSA MAGGIORE. 10 minuti. Proseguendo brevemente a dx in piano sul sentiero principale, si prende poi una ripida traccia che porta direttamente alla base del PILASTRO ROSSO. 15 minuti.

PILASTRO DELL’ORSA MAGGIORE
versione stampabile pdf
1 GENGIS TRIP **
Paolo Vitali,  Sonja Brambati, Pietro Corti, ott-nov 2006
190m - 7L - 7a (6b obb.)
P2 - 12 rinvii, piccola scelta di dadi e friend medio-piccoli, 2 corde 60m 
Itinerario molto vario, su placche a tacche e gocce con strapiombini e lame. Roccia a tratti delicata.
L1 6a+ 45m Lungo tiro su placca a tacche
           via via più ripida, con
           muretto finale tecnico
L2 6c  25m Partenza ostica, spostamento a
           sx e difficile costola
           verticale 
L3 6c+ 25m Partenza su roccia ripulita,
           strapiombino polveroso e muro
           verticale complicato
L4 6c+ 15m Tettino da aggirare a dx su
           buoni rovesci, per poi
           rimontare una placca con passo
           di decisione (moschettonaggio
           cattivo)
L5 7a 20m  Lama rovescia a sx,
           strapiombino con
           ristabilimento faticoso,
           quindi magnifica placca a
           gocce uscendo a sx; rientrare
           infine a dx alla sosta
L6 6a 20m  Divertenti lame-fessure;
           uscita su gradoni (roccia
           delicata)
L7 6b 40m  Breve rampa a sx, placca a
           tacche, diedro cieco e ripide
           lame (delicate!) proseguendo
           su placche fessurate
Discesa: in doppia sulla via, saltando S2 ed S4; attenzione nella prima calata a non incastrare le corde in un masso poco raccomandabile
vesione stampable pdf
PILASTRO ROSSO – VIE LUNGHE
3 PANZERI RIVA ***
Sergio Panzeri, Giancarlo Riva, Franco Passerini maggio 1975
210m - 6L - 6c+ (6a obb.)
P2 - 15 rinvii, qualche dado e friend medio-piccolo, 2 corde 60m 
Salita di gran classe per fessure e diedri, su roccia ottima con qualche tratto delicato; splendida la variante finale. 
L1    6c+ 40m Salire i gradoni verso sx, poi entrare a dx nella fessura-camino
              strapiombante e svasata
L2    6a+ 40m Elegante muro verticale a tacche e gocce a sx della fenditura 
L3    5b  40m Strapiombino appigliato e lungo obliquo a sx su lame; a tratti roccia
              delicata 
L4    5a  30m Salire verso dx ad un altro diedro, da cui si esce a sx traversando su
              cornici spioventi
L5    6c  35m Diedro cieco tecnico e continuo, uscendo per una fessurina
L6    5a  30m Lungo un diedro fino alla cengia sommitale. Passi su roccia a tratti
              rotta; attenzione. 
L6bis 6c  35m VARIANTE: aerea placca fessurata con difficili muretti verticali
Discesa: dall’uscita originale traversare a dx sulla cengia, quindi abbassarsi 5m ad una catena (procedere assicurati). Prima calata sul lato dx dello spigolo, in leggero obliquo a sx alla seconda catena, da cui con 3 calate diritte si ritorna alla base. 2 corde 60m.
Dalla S6bis rimontare facilmente sulla cengia (attenzione ai sassi) per raggiungere le calate. Oppure si può scendere direttamente: 2 calate sulla via fino alla S4. Da qui doppia obliqua dove conviene moschettonare 3 fix con catena. Poi direttamente alla base. Discesa impegnativa e molto esposta
PILASTRO ROSSO – ITINERARI SPORTIVI
1 CAMOS IN PUTREFACTION           7b  20m Chiodatura vecchia
2 CERCASI SUSAN DISPERATAMENTE L1 7c  20m Diedro strapiombante svasato con passi
                                          aleatori 
                               L2 7a+ 25m Lama obliqua faticosa 
                               L3 6b+ 25m Placca a gocce. Chiodatura vecchia
4 ALA SPEZZATA *                  8a+ 30m Supera una fascia rossa strapiombante.
                                          RP Stefano Alippi
5 MIAMI VICE *                    7c  30m Prua strapiombante con piccole prese;
                                          grande tiro di dita
6 MIAMI BEACH *                   7c+ 30m Dopo il passo chiave della precedente
                                          supera una sezione atletica
7 BELLA OTERO *                   7a+ 32m Placca e diedrino, con passi di precisione
                                          su roccia liscia
8 SENZA NOME *                    7b+ 35m Si diparte dalla precedente salendo su
                                          roccia monolitica
9 SIAMO GAY *                     7a+ 35m Diedrino strapiombante su buone prese e
                                          placchetta tecnica con
                                          bombamento. Catena prima della placca
                                          finale 
10 MADAMEOUSEL *                  7b+ 30m Sale la placca a dx della precedente;
                                          chiave sotto la catena
11 MAFALDA                     L1 6b+ 25m Placca a gocce e tettino
                               L2 6c  20m Placca verticale con singolo da capire.
                                          Attrezzatura obsoleta
Testi, disegni e immagini: Copyright  ©  2006-2008  larioclimb.paolo-sonja.net
Accessi a LARIOCLIMB
Accessi alla Homepage Paolo&Sonja