GRIGNA SETTENTRIONALE - SASSO CAVALLO 1923m
FEBBRE DA CAVALLO
Versione stampabile PDF Bookmark and Share
Periodo
Tarda primavera od inizio autunno; ovviamente anche in estate, anche se può fare molto caldo. Prestare attenzione alla meteo evitando i periodi temporaleschi. 

Accesso
1. Da Lecco si raggiunge Varenna sulla sponda orientale del lago, salendo poi ad Esino Lario ed alla conca del Cainallo. Oppure: da Lecco salire in Valsassina fino a Cortenova, dove si devia a sx per Esino portandosi al Cainallo. Proseguire quindi lungo la strada tortuosa oltre l’omonimo rifugio (tratto finale sterrato), che termina in un ampio spiazzo al Vo di Moncodeno dove si parcheggia. Seguire il sentiero n.25 e poi il n.24, che sale alla Bocchetta di Prada e porta al Rif. Bietti. Ore 1,15. Dal rifugio per il sentiero n.16 alla Bocchetta di Val Cassina, da cui si scende il ripido canalone, attrezzato con alcune corde fisse, fino alla base della parete. 1.10 ore dal rifugio, 2,30/3 ore dal parcheggio. Accesso proibitivo in inverno, ma anche per buona parte della primavera il canale è spesso gelato; necessari i ramponi.

2.Da Lecco a Mandello, sulla sponda orientale del lago, da cui si sale alla fraz. Rongio parcheggiando presso la Chiesa. Seguire il sentiero n.14 che porta in circa 3 ore al Rif. Elisa. Dal rifugio si ritorna verso sx tagliando i prati per il sentiero più alto, salendo infine alla base della parete. 30 min. Senza andare fino al rifugio, si può raggiungere direttamente la parete abbandonando il sentiero al bivio nei pressi della Sorgente di Val Cassina, salendo a sx nel bosco ad un altro bivio dove (indicazioni) si sale in Val Cassina lungo il fondo di un torrente in secca, superando qualche salto ed uscendone a sx per risalire i ripidi prati fino alla parete. 3 ore.

Descrizione
Pietro Buzzoni, Gianfranco Tantardini in 4 uscite, dal basso e senza corde fisse, terminata il 12.6.’10
Prima R.P. Pietro Buzzoni, Adriano Selva il 21.6.2010
280m – 9L 
7a/b (6c obb.)
P3 - 14 rinvii, due corde da 60m, dadi piccoli e friend fino al 0.75 B.D. Attrezzatura a chiodi e fix, da integrare in diversi tratti. Sono presenti inoltre passaggi piuttosto esposti.

La via inizia 60m a dx di DIECI PIANI, sotto una fascia di tetti che supera direttamente con arrampicata atletica, per poi proseguire su muri verticali a buchi molto tecnici salendo infine un caratteristico pilastro. Roccia ottima. 

Discesa
Provenendo dall’Accesso 1: Dalla S9 altri 10m facili fino alla S10, da cui si attraversa a dx (procedere assicurati) raggiungendo in breve il sentiero che scende dalla vetta del Sasso Cavallo e porta alla Bocchetta di Val Cassina.

Provenendo dall’Accesso 2: In doppia sulla via da S9 a S7 – da S7 a S5 e poi a S4, S3, S2 da cui con una calata da 60m alla base (oppure: da S2 doppia obliqua a S1 e da qui alla base). 


Clicca per la versione stampabile pdf
Testi, disegni e immagini: Copyright  ©  2010  larioclimb.paolo-sonja.net
Accessi a LARIOCLIMB
Accessi alla Homepage Paolo&Sonja