PIZZO D’ERNA
Versione stampabile PDF Bookmark and Share
PIZZO D'ERNA - Clicca per ingrandire

L’imponente versante occidentale del Pizzo d’Erna, un grande anfiteatro boscoso racchiuso tra pilastri e placche rocciose, è stato solo sfiorato in passato dalle curiosità alpinistiche di qualche scalatore particolarmente curioso, che si sono concentrate sull’evidente placconata a destra. La GRANDE DALLE, così è stata  chiamata successivamente dai ri-scopritori, è quindi la struttura più importante: un bastione alto fino a 130 metri e largo oltre 500 di calcare compattissimo a reglettes e buchetti, inizialmente verticale e poi via via più adagiato, dove predomina un’arrampicata di piedi, movimento ed aderenza con tratti verticali di dita e lame atletiche, su difficoltà generalmente abbordabili. Nomi alla base. Poi c’è il PILASTRO BELVEDERE appena sotto il bordo dei Piani d’Erna con una via  interessante e varia, e infine, un po’ più giù tra bosco e ghiaie, la piccola FALESIA DEI MIRMIDONI. Il tutto condito da un aereo accesso dall’alto (che richiede ottima dimestichezza con le manovre) da godersi preventivamente durante la comoda salita in funivia... Non dimenticare il casco. 

Periodo
Primavera e autunno. Al mattino in estate e nel pomeriggio in inverno, solo in assenza di neve. La roccia asciuga velocemente, ma ad inizio primavera sono presenti numerose colate di scioglimento. 

Chiodatura
Ottima ed abbondante a fix, talvolta un po’ datata, con catene alle soste. Utile qualche dado/friend. Per la FALESIA DEI MIRMIDONI serve la singola da 60m.

Chiodatori
Nel 1973 Daniele e Roberto Chiappa con Carlo Duchini aprono la via Ninota Locatelli, superando per primi la placconata compatta usando i chiodi a pressione. Nel 1981 Delfino Formenti e Danilo Valsecchi salgono Maria la Rossa, poi incrociata dall’attuale Inaspittatamente Tua, finchè tra il 1995 ed il 2000 Franco Villa ed Alessandro Superti, in compagnia di N. Camagni, N. Colnaghi, Franco Franchini, G. Leccardi, Massimo Malpezzi ed Ivano Meschini, aprono diverse vie di più tiri su ERNA DALLES. Nel frattempo, Franco Villa chioda il PILASTRO DEL BELVEDERE, poi lo stesso Villa, con Lorenzo Duico, attrezza gli itinerari sulla FALESIA DEI MIRMIDONI. Da ricordare il notevole lavoro di pulizia in parete e di preparazione degli itinerari di accesso. Da segnalare infine che nel settore sinistro della GRANDE DALLE sale Sognando Sifnos, la via più lunga ed “alpinistica”, con qualche zona erbosa e friabile.

Accesso
1.Da Lecco seguire le indicazioni Valsassina e quindi Funivia dei Piani d’Erna fino al grande parcheggio, a pagamento nei festivi. Salire con la funivia, superare la ringhiera del Belvedere posto a sx della stazione d’arrivo, scendere qualche metro notando una catena che proviene dall’ultima sosta di ADRENALINA al PILASTRO DEL BELVEDERE. Di fronte c’è un pulpito con lapidi ed un’altra catena che porta ad un esposto ballatoio. Prima calata da 50m nel vuoto ad una sosta in una nicchia. Seconda calata fino alla base del PILASTRO DEL BELVEDERE. Abbassarsi a piedi passando per la partenza di ADRENALINA, poi un’altra catena sale brevemente a dx (viso a valle) alla sosta per la terza calata che deposita in un canale; scendere per quest’ultimo e quindi traversare a sx (bolli gialli) ad ERNA DALLES; 1 ora. Continuando in discesa si arriva all’altezza della FALESIA DEI MIRMIDONI che si raggiunge traversando a sx. Per il rientro da ERNA DALLES si segue a ritroso l’Accesso 2. Se si intende visitare la sola FALESIA DEI MIRMIDONI conviene salire dal basso lungo l’Accesso 2.

2.Alla deviazione per la Funivia proseguire diritti e parcheggiare poco oltre l’imbocco di una stradina a dx. Seguire a piedi la stradina, quindi prendere a sx il sentiero n.18 per il Passo del Cammello-Piani d’Erna. Giunti ad un trivio, abbandonare il sentiero principale e salire a dx (cartello e scritta gialla su un sasso) raggiungendo una radura. Da qui a dx in piano fin sotto i cavi della Funivia; salire ora lungo una ripida traccia ghiaiosa con bolli gialli fino all’altezza dei MIRMIDONI. 1.40 ore. Continuare in salita aggirando a sx dei risalti, infine obliquare a dx ad ERNA DALLES; 2 ore. 

ORARI FUNIVIA: 0341-497337 – wwwpianierna.com
Aprile/Giugno     Feriali 8.30 – 18.00                                  Festivi 8.00 – 18.30 
Luglio/Agosto     Feriali 8.00 – 18.00  (pausa 12.30 – 13.30)  Festivi 8.00 – 18.30 (continuato)
Settembre/Ottobre Feriali 8.30 – 18.00                              Festivi 8.00 – 18.30

Clicca per la versione stampabile PDF
Clicca per la versione stampabile PDF
PILASTRO DEL BELVEDERE

1 ADRENALINA *
Franco Villa, dall’alto, 1997
110m – 4L - 6b e A1 (6a+ obb.)
P1 - 15 rinvii, due corde da 50m
L1 6b  25m Diedro strapiombante e tra=
verso a dx aggirando uno strapiombo
L2 6a  25m Placca compatta verso sx 
L3 6a e A1 30m Strapiombo atletico, poi
placca fessurata 
L4 6b  30m A dx in placca evitando uno
strapiombo, poi diritti superando un tratto erboso con catena; al termine uscita su muretto 
Discesa: dalla S4 una catena porta sulla sommità. Scendere con la funivia o per i numerosi sentieri segnalati che riportano alla stazione di partenza della funivia

Clicca per la versione stampabile PDF
LA GRANDE DALLE

1 A UN AMICO LONTANO **
Alessandro Superti, N. Camagni, dal basso, 2000
80m – 3L - 6b, 1 p.a. (6b obb.)
P2 - 12 rinvii, due corde da 50m, qualche dado/friend. Chiodatura a tratti distanziata e non facilmente integrabile
L1 6a  25m Muretto con diedrino, seguito da breve strapiombo
L2 6b e 1 p.a. 30m Strapiombino (1 p.a.), placca delicata, poi in obliquo a dx su diedrini rovesci
L3 6a+ 25m Placca iniziale e lama obliqua a sx, uscendo per una placca delicata
Discesa: in doppia sulla via da S3-S2

2 INASPITTATAMENTE TUA **
Alessandro Superti, N. Colnaghi, dal basso, 2000
120m – 4L - 6a+ (6a+ obb.)
P2 - 12 rinvii, due corde da 50m. Chiodatura a tratti distanziata; utile qualche dado/friend
L1 6a  30m Liscio pilastrino, poi aggirare a sx un tratto erboso ed uscire per muretto e lama
L2 6a  20m Placca e lama-diedro; dopo l’ultimo fix nel diedro spostarsi decisamente dx
L3 6a+35m Salire una placca tecnica traversando poi a sx ad una fessura sinuosa che porta in sosta
L4 6a+40m Dal 2° fix traversare a dx oltre lo spigolo, per proseguire su diedrini e placche articolate
Discesa: in doppia sulla via da S4-S3-S2

3 SAPORI D’INVERNO ***
G. Leccardi, Massimo Malpezzi, Ivano Meschini, Franco Villa, dall’alto, 1995
130m – 6L - 6b+ (6b obb.) 
P1 - 15 rinvii, due corde da 50m
L1 6b  20m Placca verticale su tacchette e diedrino liscio, poi salire a dx su zolle erbose fino alla S1 
L2 6a  20m Placca lavorata e delicato traverso a dx a diedrino
L3 6b  20m Lama obliqua a dx, poi verso sx su placca a buchetti e concrezioni con fix vicinissimi 
L4 6b+30m Muretto di piedi e placca compatta in aderenza 
L5 6a  20m Placche via via più adagiate in aderenza
L6 5c  20m Verso sx aggirando gli strapiombi 
Discesa: in doppia sulla via da S6-S4-S2

4 JURASSIC ***
Franco Villa, Franco Franchini, dall’alto,1996
120m – 5L - 6b (6a+ obb.) 
P1 - 15 rinvii, due corde da 50m
L1 4c  25m Supera uno zoccolo articolato
L2 6a+25m Lama-diedro verso destra 
L3 6b  20m Ancora nel diedro, da cui si esce a sx traversando su buchetti 
L4 6a+25m Singolo in placca 
L5 6a  25m Placca abbattuta
Discesa: in doppia sulla via da S5-S3-S1

5 SUONI D’AUTUNNO ***
Alessandro Superti, Franco Villa, dal basso, 1995
120m – 5L - 6c (6b obb.) 
P1 - 15 rinvii, due corde da 50m
L1 6b  20m Diedro obliquo atletico
L2 6c  15m Muretto tecnico con singolo
L3 6a+20m Placca tecnica 
L4 6b  30m Delicata placca di continuità con uscita difficile 
L5 5c  35m Placca adagiata
Discesa: in doppia sulla via da S5-S4-S2

6 DIEDROMANIA *
Franco Villa, Ivano Meschini, dall’alto, 1996
50m – 2L - 5c (5c obb.)
P1 - 12 rinvii, due corde da 50m
L1 5c 25m La via inizia al termine di una rampa di 50m con catena. Placca e diedro in dulfer 
L2 5c 25m Ancora nell’elegante diedro
Discesa: una doppia da 50m, poi altra doppia che deposita ai piedi della rampa d’accesso

MIRMIDONI - Clicca per la verione stampabile PDF
FALESIA DEI MIRMIDONI

1 RANOCCHIATA      6a  20m Fessura-diedro
2 PAPILLON      L1 6a  18m Placca 
                L2 6a+ 22m Strapiombino e diedro 
3 CORTA MA DURA    6c  15m Placca a buchi con passi di dita
4 TAN TIEN         6b  15m Placca a buchi, tecnica
5 A VUE            6a  15m Fessura strapiombante
6 BIRELLO          4a  15m Fessure in dulfer
7 TORO             6b  28m Placca di movimento
8 PICCOLINA        6a  30m Placca e fessura
9 AU REVOIR        5a  30m Placca articolata
10 SOLITAIRE       5a  28m Placca a gradoni

Testi, disegni e immagini: Copyright  ©  2009  larioclimb.paolo-sonja.net
Accessi a LARIOCLIMB
Accessi alla Homepage Paolo&Sonja